BACK
LAVORATORE COATTO

VENTURI LUIGI

Nato il 19 maggio 1902 a Pianoro (BO)
Residente a Bologna (BO)
Catturato l'8 ottobre 1944 a San Lorenzo in Collina di Monte San Pietro (BO)
Luoghi di detenzione: campo Caserme Rosse di Bologna, campo GBA di Fossoli, Peschiera del Garda
Luoghi di lavoro nel Reich: Berlino
È sopravvissuto
nessun numero assegnato

Venturi Luigi, da Raffaele e Anna Faenza, nato il 19 maggio 1902 a Pianoro (BO); residente a Bologna. Bracciante.

Antifascista, nella notte tra il 29 e il 30 settembre 1936 fu arrestato a Bologna, unitamente ad altre 51 persone, per organizzazione comunista e sottoscrizione a favore della repubblica spagnola.

L'8 ottobre 1944 è catturato nel corso di un rastrellamento nelle colline di Monte San Pietro (BO), in località San Lorenzo in Collina, e portato con tanti altri a Bologna al campo di raccolta per il servizio del lavoro tedesco di Caserme Rosse, da dove il giorno 10 è trasferito al campo di transito di Fossoli, poi a Peschiera del Garda dall'11 al 26 ottobre, quando è inviato  come lavoratore coatto nel Reich, a Berlino.

Rientrerà in Italia il 21 settembre 1945.


FONTI PRINCIPALI:

- Dizionario biografico degli Antifascisti di Bologna e provincia

- Archivio ANED Bologna, pratiche vitalizio

 

 

 

Rif: LAVORATORE COATTO-3327



Informativa sui Cookie | Cookie Policy