BACK
LAVORATORE COATTO

TOSARELLI ARMANDO

Nato il 29 settembre 1909 a Bologna (BO)
Residente a Bologna (BO)
Arrestato il 4 marzo 1944 a Bologna (BO)
Luoghi di detenzione: carcere di Bologna, Fossoli, Mauthausen
Luoghi di lavoro nel Reich: Linz
È sopravvissuto
nessun numero assegnato

Tosarelli Armando, «Bottonelli», da Pietro ed Adele Bracci, nato il 29 settembre 1909 a Bologna; lì residente. Licenza elementare. Calzolaio, ferroviere.

Militò nella 63a brigata Garibaldi «Bolero» ed operò a Bologna-San Ruffillo.

E' arrestato il 4 marzo 1944 a Bologna nel corso della repressione poliziasca seguita agli scioperi attuati anche nel Bolognese nei primi giorni del mese e incarcerato a San Giovanni in Monte, con matricola 9271, a disposizione del «comando tedesco SS», ovvero della Sipo-SD.

Il 6 maggio 1944 è trasferito con altri detenuti politici al campo di transito di Fossoli (dove riceve la matricola 1344), da dove è inviato a Mauthausen, giungendovi a inizio agosto. Nel lager austriaco non sarà immatricolato e sarà più tardi utilizzato come lavoratore coatto presso Linz, alloggiato nel grande campo di Haid.


FONTI PRINCIPALI:

- Dizionario biografico degli Antifascisti di Bologna e provincia

- Registri matricola del carcere di San Giovanni in Monte

- Archivio ANED Bologna, pratiche vitalizio

 

 

Rif: LAVORATORE COATTO-3195



Informativa sui Cookie | Cookie Policy