BACK
INTERNATO A FOSSOLI

MONTINI GINO

Nato il 6 luglio 1904 a Pescara (PE)
Residente a Ferrara (FE)
Arrestato il 16 settembre 1943 a Ferrara (FE)
Luoghi di detenzione: carcere di Copparo, carcere di Bologna
Internato a Fossoli (fucilato a Cibeno)
Non è sopravvissuto
nessun numero assegnato

Montini Gino, nato il 6 luglio 1904 a Pescara; residente a Ferrara. Operaio. Coniugato; un figlio.

Sulle dinamiche dell'arresto non si conoscono dettagli. Si trovava sfollato con la famiglia a Masi San Giacomo ma ad un certo punto dovette nascondersi a Ferrara, dove è arrestato il 16 settembre 1943 e detenuto nel carcere mandamentale di Copparo (FE). Due giorni prima era stata la volta di un altro ferrarese, Corrado Tassinati, che condividerà con lui la stessa vicenda di detenzione fino al tragico epilogo a Cibeno.

Il 7 maggio 1944 è trasferito a Bologna, dove è registrato in ingresso al carcere di San Giovanni in Monte, con matricola 10675, a disposizione del «comando tedesco SS», ovvero dell'Aussenkommando Bologna della Sipo-SD.

Vi rimane pochi giorni e già il 16 maggio 1944 quando è aggregato, con anche Tassinati, ad un gruppo di detenuti politici in trasferimento per ordine della Gestapo al campo di concentramento e transito di Fossoli, dove riceve la matricola 1078.

Il 12 luglio, è fucilato assieme ad altri 66 internati nell'eccidio del poligono di Cibeno.


FONTI PRINCIPALI:

- Registri matricola del carcere di San Giovanni in Monte

ALTRE FONTI:

- Anna Maria Ori, Carla Bianchi Iacono, Metella Montanari, Uomini, nomi, memoria. Fossoli 12 luglio 1944, Carpi 2004, ad nomen

Rif: INTERNATO A FOSSOLI-2480



Informativa sui Cookie | Cookie Policy