BACK
FUCILATO A SABBIUNO DI PADERNO

KOCKER LEO

Nato il 5 agosto 1897 a Salisburgo (Austria)
Residente a Castelfranco Emilia (MO)
Arrestato il 25 novembre 1944 a Castelfranco Emilia (MO)
Luoghi di detenzione: carcere di Bologna
Fucilato il 14 dicembre 1944 a Sabbiuno di Paderno
nessun numero assegnato

Kocker Leo, da Massimiliano ed Erminia Ferri; nato il 5 agosto 1897 a Salisburgo (Austria). Nel 1943 residente a Castelfranco Emilia (MO). Commerciante. Di religione israelita.

E' arrestato a Castelfranco Emilia il 25 novembre 1944, con ogni probabilità in quanto ebreo, non risultando una sua attività partigiana.

Entra in carcere a San Giovanni in Monte il 26 novembre, con matricola 12330, a disposizione del comando tedesco SS, ovvero della Gestapo.

Sui registri-matricola risulta rilasciato il 14 dicembre 1944 e consegnato a «ufficiale tedesco SS» con altri 36 detenuti. Condotti in collina a Sabbiuno di Paderno, località in quel momento disabitata, saranno uccisi da militi SS e i loro corpi fatti rotolare in fondo al calanco. Una seconda esecuzione di altri 21 prigionieri avverrà con modalità analoghe il 23 dicembre.

Il luogo dell'eccidio fu scoperto solo nell'agosto 1945 e anche se la sua salma non fu oggetto di riconoscimento tra quelle faticosamente recuperate e portate in Certosa, con ogni probabilità anch'egli fu tra le 58 vittime.


FONTI PRINCIPALI:

- Registri matricola del carcere di San Giovanni in Monte

- Dizionario biografico degli Antifascisti di Bologna e provincia

ALTRE FONTI:

- Alberto Preti, Sabbiuno di Paderno, Dicembre 1944, Bologna, University Press Bologna, 1994

 

Rif: FUCILATO A SABBIUNO DI PADERNO-4095



Informativa sui Cookie | Cookie Policy