BACK
DEPORTATO POLITICO

VANZINI ENRICO

Nato il 23 agosto 1899 a Crespellano (BO)
Residente a Hayange (Francia)
Luoghi di detenzione: carcere di Metz
Deportato a Natzweiler, Dachau il 27 giugno 1944
Non è sopravvissuto alla deportazione
nessun numero assegnato

Vanzini Enrico, nato il 23 agosto 1899 a Crespellano (BO).

Arrestato in data imprecisata in Francia, dove risiedeva ad Hayingen (la francese Hayange), nel dipartimento della Mosella, in Lorena, è aggregato al trasporto in partenza da Metz il 27 giugno 1944 con 61 detenuti, di cui 18 italiani, destinati a Natzweiler, dove giunge il giorno stesso, ricevendo la matricola 18206; classificato con la categoria di Politisch.

È trasferito a Dachau, dove giunge il 6 settembre 1944; matricola 101960; classificato con la categoria Schutzhaeftlinge (detenuto per motivi di sicurezza, equivalente in sostanza a detenuto politico, con triangolo rosso).

Deceduto a Dachau il 31 dicembre 1944 per insufficienza cardiovascolare a causa di enterite (secondo il certificato di morte compilato in lager).


FONTI PRINCIPALI:

- Mantelli-Tranfaglia, Il libro dei deportati, vol. I

- Natzweiler, schede dei prigionieri

- Dachau, schede dei prigionieri

ALTRE FONTI:

- Fondation pour la Memoire de la Deportation; Transport parti de Metz le 27 juin 1944 - II.26 (http://www.fmd.asso.fr)

Rif: DEPORTATO POLITICO-2304



Informativa sui Cookie | Cookie Policy