BACK
DEPORTATO POLITICO

TREBBI GIORGIO

Nato il 10 novembre 1910 a Bologna (BO)
Residente a Bologna (BO)
Deportato a Buchenwald, Dora
È sopravvissuto alla deportazione
nessun numero assegnato

Trebbi Giorgio, di Gualtiero, nato il 10 novembre 1910 a Bologna; lì residente. Coniugato. Agricoltore.

E' catturato nell'ottobre 1943 mentre si trovava in Jugoslavia come Autiere dell'ex-Regio Esercito, 153° reparto Autieri di sede a Bologna, e internato nel campo di Wietzendorf fino al maggio 1944.

Proveniente dal sottocampo di Buchenwald di Magdeburg-Schoenebeck, arriva a Dora il 9 agosto 1944. Qui è classificato come Kgf (Kriegsgefangenen), dichiara il mestiere di giardiniere e riceve la matricola I-K.0876/18. La matricola preceduta dallo zero fu attribuita ai circa 860 militari italiani internati in Germania (IMI) che furono inviati per impellenti ragioni produttive nel campo di Dora-Mittelbau ma registrati come deportati, anziché mantenere il loro status precedente.

Liberato all'arrivo degli Alleati, è sopravvissuto alla deportazione.


FONTI PRINCIPALI:

- Mantelli-Tranfaglia, Il libro dei deportati, vol. I

- Mittelbau (Dora), schede dei prigionieri

- Mittelbau (Dora), elenchi dei militari italiani

ALTRE FONTI:

- Archivio ANED Bologna, Pratiche vitalizio, fascicolo Trebbi Giorgio, dichiarazione personale del richiedente.

Rif: DEPORTATO POLITICO-2293



Informativa sui Cookie | Cookie Policy