BACK
DEPORTATO POLITICO

TOZZI MARUZZO

Nato il 4 febbraio 1915 a Livorno (LI)
Residente a Livorno (LI)
Arrestato il 25 gennaio 1944 a Bologna (BO)
Luoghi di detenzione: carcere di Bologna
Deportato a Dachau
È sopravvissuto alla deportazione
nessun numero assegnato

Tozzi Maruzzo, o Mario, nato a Livorno il 4 febbraio 1915, lì residente in via Monte Nero n. 99.

È arrestato a Bologna e incarcerato il 25 gennaio 1944 a San Giovanni in Monte, con matricola 9259, per ordine del ordine del locale Aussenkommando Sipo-SD. L'8 marzo 1944 risulta rilasciato e consegnato a gendarmi tedeschi, presumibilmente per essere trasferito a Verona, con alcuni altri detenuti, ed essere inviato in Germania al lavoro coatto.

Per ordine della Gestapo della città di Augusta è deportato a Dachau, dove giunge il 16 febbraio 1945. Qui riceve la matricola 141124 ed è classificato con la categoria Schutz (inizialmente è annotata quella di NAL); mestiere dichiarato: autista.

Liberato a Dachau dall'armata americana.


FONTI PRINCIPALI:

- Mantelli-Tranfaglia, Il libro dei deportati, vol. I

- Registri matricola del carcere di San Giovanni in Monte

- Dachau, registro di entrata dei prigionieri

- Dachau, schede dei prigionieri

Rif: DEPORTATO POLITICO-2289



Informativa sui Cookie | Cookie Policy