BACK
INTERNATO A FOSSOLI

TASSINATI CORRADO

Nato l'1 maggio 1897 a Ferrara (FE)
Residente a Ferrara (FE)
Arrestato il 14 settembre 1943 a Ferrara (FE)
Luoghi di detenzione: carcere di Copparo, carcere di Bologna
Internato a Fossoli (fucilato a Cibeno)
Non è sopravvissuto
nessun numero assegnato

Tassinati Corrado, nato l'1 maggio 1897 a Ferrara; lì residente. Facchino. Coniugato.

Schedato nel casellario Politico Centrale tra il 1930 e il 1942, come comunista; iscritto nella Rubrica di frontiera. Le note contenute nello schedario della polizia fascista erano esplicite: "Ha sempre professato idee sovversive". Rifugiatosi in Francia dal 1929 al 1934, fu diffidato nel 1940 per critiche al regime. Venne internato nell'agosto 1941 a Monteforte Irpino, nelle Isole Tremiti. Fu liberato con la condizionale nel novembre 1942.

E' arrestato il 14 settembre 1943 e detenuto nel carcere mandamentale di Copparo (FE).

Due giorni giorni dopo sarà la volta di un altro ferrarese, Gino Montini, che condividerà con lui la stessa vicenda di detenzione fino al tragico epilogo a Cibeno.

Il 7 maggio 1944 è trasferito a Bologna, dove è registrato in ingresso al carcere di San Giovanni in Monte, con matricola 10674, a disposizione del «comando tedesco SS», ovvero dell'Aussenkommando Bologna della Sipo-SD.

Vi rimane pochi giorni e già il 16 maggio 1944 quando è aggregato, con anche Montini, ad un gruppo di detenuti politici in trasferimento per ordine della Gestapo al campo di concentramento e transito di Fossoli, dove riceve la matricola 1078.

Il 12 luglio, è fucilato assieme ad altri 66 internati nell'eccidio del poligono di Cibeno.


FONTI PRINCIPALI:

- Registri matricola del carcere di San Giovanni in Monte

ALTRE FONTI:

- Anna Maria Ori, Carla Bianchi Iacono, Metella Montanari, Uomini, nomi, memoria. Fossoli 12 luglio 1944, Carpi 2004, ad nomen

 

Rif: INTERNATO A FOSSOLI-2481



Informativa sui Cookie | Cookie Policy