BACK
LAVORATORE COATTO

SANDROLINI AURELIO

Nato il 16 novembre 1922 a Bologna (BO)
Residente a Sasso Marconi (BO)
Catturato il 6 settembre 1944 a Rasiglio
Luoghi di detenzione: campo GBA di Fossoli
Luoghi di lavoro nel Reich: Chemnitz
È sopravvissuto
nessun numero assegnato

Sandrolini Aurelio, da Giuseppe e Adele Gherardi, nato il 16 novembre 1922 a Bologna; residente a Sasso Marconi (BO).

E' catturato il 6 settembre 1944 da truppe SS in località Rasiglio (nelle colline a ovest di Sasso Marconi) e trasferito al campo di transito del GBA (l'organizzazione per il servizio del lavoro tedesca) il giorno successivo.

Il 20 settembre 1944 giungerà a Chemnitz, in Sassonia, dove sarà impiegato come lavoratore coatto fino all'arrivo delle armate alleate.

Rientrerà in Italia nel giugno 1945.


FONTI PRINCIPALI:

- Archivio ANED Bologna, pratiche vitalizio

 

 

 

Rif: LAVORATORE COATTO-3333



Informativa sui Cookie | Cookie Policy