BACK
DEPORTATO POLITICO

MALENCHINI PIETRO

Nato il 13 luglio 1924 a Rovigo (RO)
Residente a Bologna (BO)
Arrestato il 28 giugno 1944 a Bologna (BO)
Luoghi di detenzione: carcere di Bologna, campo di Fossoli, campo di Bolzano
Deportato a Mauthausen il 5 agosto 1944
È sopravvissuto alla deportazione
nessun numero assegnato

Malenchini Pietro, nato il 13 luglio 1924 a Rovigo; domiciliato a Bologna, in via Italo Balbo.

Arrestato a Bologna, è incarcerato dal 28 giugno 1944 a San Giovanni in Monte, con matricola 11140, a disposizione della Geheime Feldpolizei, la polizia segreta segreta militare tedesca, poi del comando SS, ovvero l'Aussenkommando Bologna della Sipo-SD.

Il 5 luglio 1944 risulta trasferito "altrove", in realtà al campo di concentramento e transito di Fossoli, da dove in seguito viene inviato a quello di Bolzano-Gries.

È deportato il 5 agosto 1944 a Mauthausen, dove giunge tra il 7 e il 9 agosto; è classificato con la categoria Schutz, ricevendo il triangolo rosso e la matricola 82408; mestiere dichiarato: studente universitario.

Risulta rilasciato da Mauthausen il 9 agosto 1944.


FONTI PRINCIPALI:

- Mantelli-Tranfaglia, Il libro dei deportati, vol. I

- D'Amico, Sulla strada per il Reich

- Registri matricola del carcere di San Giovanni in Monte

Rif: DEPORTATO POLITICO-2165



Informativa sui Cookie | Cookie Policy