BACK
LAVORATORE COATTO

CARPANELLI ROMANO

Nato il 7 giugno 1928 a San Giorgio di Piano (BO)
Residente a Bologna (BO)
Arrestato il 15 aprile 1944 a Parma (PR)
Luoghi di detenzione: carcere di Parma, campo di Fossoli, Mauthausen
Luoghi di lavoro nel Reich: Falkensee
È sopravvissuto
nessun numero assegnato

Carpanelli Romano, «Leandro», da Medardo e Luigia Rimondi, nato il 7 giugno 1928 a San Giorgio di Piano (BO); residente a Bologna. Licenza elementare. Operaio, pastaio. Coniugato.

Militò a Corticella (Bologna) nella 1a brigata Garibaldi «Irma Bandiera».

E' arrestato a Parma il 15 aprile 1944 e inviato tra il 7 e l'8 giugno 1944 al campo di transito della polizia tedesca (Durchgangslager, o Dulag) di Fossoli di Carpi .

Il 24 giugno è inviato a Mauthausen, dove però non è internato in via definitiva, ed è successivamente inviato a Falkensee, presso Berlino, per essere utilizzato come lavoratore coatto.

Rimpatriato l'1 ottobre 1945.

Riconosciuto partigiano dall'apposita Commissione regionale, con ciclo operativo dall'1 aprile 1944 alla Liberazione.


FONTI PRINCIPALI:

- Dizionario biografico degli Antifascisti di Bologna e provincia

- D'Amico, Sulla strada per il Reich

Rif: LAVORATORE COATTO-3301



Informativa sui Cookie | Cookie Policy