BACK
LAVORATORE COATTO

CANOVA ITALO

Nato il 4 maggio 1909 a Budrio (BO)
Residente a Minerbio (BO)
Arrestato il 19 giugno 1944 a Minerbio (BO)
Luoghi di detenzione: campo di Fossoli
Luoghi di lavoro nel Reich: Breslavia
È sopravvissuto
nessun numero assegnato

Canova Italo, da Giuseppe ed Emilia Sartoni, nato il 4 maggio 1909 a Budrio (BO); residente a Minerbio (BO). Licenza elementare.

Militò nel battaglione «Oriente» della 4a brigata Garibaldi «Venturoli» e operò a Minerbio.

Il 19 giugno 1944 è arrestato a Minerbio con altri compagni e inviato al campo di transito di Fossoli, dove rimarrà fino alla fine del luglio successivo, quando è inviato nel Reich per essere impiegato come lavoratore coatto in Slesia, nei dintorni di Bresalvia (la polacca Wroclaw).

Rientrerà il 10 o 12 maggio 1945.

Riconosciuto partigiano dall'apposita Commissione regionale, con ciclo operativo dal 9 settembre 1943 alla Liberazione.


FONTI PRINCIPALI:

- Dizionario biografico degli Antifascisti di Bologna e provincia

- Archivio ANED Bologna, pratiche vitalizio

 

Rif: LAVORATORE COATTO-3313



Informativa sui Cookie | Cookie Policy