BACK
LAVORATORE COATTO

BRAGA GIOVANNI

Nato il 21 febbraio 1904 a Pontelagoscuro (FE)
Residente a Bologna (BO)
Luoghi di detenzione: Fossoli
È sopravvissuto
nessun numero assegnato

Braga Giovanni, «Gino», da Iliride e Isolina Ciocchetti, nato il 21 febbraio 1904 a Pontelagoscuro (FE); residente a Bologna. Licenza di avviamento professionale. Disegnatore  alle dipendenze della fabbrica Ducati. Prestò servizio militare nel 1943.

A seguito dell'occupazione tedesca, militò come partigiano nella 7a brigata Garibaldi GAP «Gianni» ed operò a Crevalcore, dove era sfollato.

E' arrestato il 17 marzo 1944 a seguito di un attentato alla  casa del fascio di Crevalcore e incarcerato a San Giovanni in Monte, a Bologna, dal giorno successivo, con la matricola 9924. Esce il 24 marzo 1944, ma successivamente è di nuovo arrestato per ordine di un comando tedesco e inviato al campo di concentramento e transito di Fossoli, da dove è poi inviato nel Reich come lavoratore coatto.

Riconosciuto  partigiano dall'apposita Commissione regionale, con ciclo operativo dal 10 ottobre 1943 alla Liberazione.


FONTI PRINCIPALI:

- Registri matricola del carcere di San Giovanni in Monte

- Dizionario biografico degli Antifascisti di Bologna e provincia

Rif: LAVORATORE COATTO-3032



Informativa sui Cookie | Cookie Policy