BACK
LAVORATORE COATTO

BOLELLI GIAMPAOLO

Nato il 9 febbraio 1926 a Bologna (BO)
Residente a Bologna (BO)
Arrestato il 16 giugno 1944 a Bologna (BO)
Luoghi di detenzione: campo Caserme Rosse di Bologna
Luoghi di lavoro nel Reich: Gotenhafen
È sopravvissuto
nessun numero assegnato

Bolelli Giampaolo, nato il 9 febbraio 1926 a Bologna; lì residente. Celibe.

E' arrestato a Bologna per renitenza alla leva il 16 giugno 1944 e detenuto a Bologna al campo di raccolta per il servizio del lavoro tedesco di Caserme Rosse fino al 18 successivo, quando è messo in partenza per il reich, dove giungerà nella Prussia Orientale, sulla baia di Danzica, a Gotenhafen (l'attuale città polacca di Gdynia), per essere utilizzato come lavoratore coatto, con la matricola 9/1443.

Sarà liberato dall'arrivo dell'armata russa nel marzo 1945 e rientrerà in Italia l'1 ottobre 1945.


FONTI PRINCIPALI:

- Archivio ANED Bologna, pratiche vitalizio

 

Rif: LAVORATORE COATTO-3306



Informativa sui Cookie | Cookie Policy