BACK
EBREO DEPORTATO DA BOLOGNA

BERGER GIUSEPPE

Nato il 15 maggio 1921 a Zaluzice (Cecoslovacchia)
Residente a Fiume (FM)
Arrestato il 16 aprile 1944 a Ravenna (RA)
Luoghi di detenzione: Ravenna, carcere di Bologna, campo di Fossoli
Deportato ad Auschwitz il 26 giugno 1944
Non è sopravvissuto alla Shoah
nessun numero assegnato

Berger Giuseppe, da Maurizio e Regina Handler, nato il 15 febbraio 1921 a Zaluzice (Cecoslovacchia). Residente a Fiume (FM). Tappezziere.

E' arrestato il 16 aprile 1944 e detenuto a Ravenna. E' quindi trasferito a Bologna, dove è incarcerato accompagnato da militi SS, dal 18 maggio 1944, con matricola 10789, a disposizione del «comando tedesco SS». Vi rimane fino al 6 giugno, quando è prelevato per essere aggregato ad un trasporto di detenuti politici ed ebrei verso il campo di Fossoli.

E' deportato al campo di sterminio di Auschwitz con il trasporto che partirà dalla stazione di Carpi il 26 giugno 1944 con oltre cinquecento persone, parte delle quali caricate in una sosta a Verona.

E' dubbia l'eventuale immatricolazione all'arrivo, il 30 giugno.

Deceduto in luogo ignoto in data ignota.


FONTI PRINCIPALI:

- Picciotto, Il libro della memoria

- Archivio di Stato di Bologna, Prefettura di Bologna, Ufficio A.B.E.

- Registri matricola del carcere di San Giovanni in Monte

- Dizionario biografico degli Antifascisti di Bologna e provincia

Rif: EBREO DEPORTATO DA BOLOGNA-1133



Informativa sui Cookie | Cookie Policy