BACK
FUCILATO A RASTIGNANO?

BENINI AMEDEO

Nato il 23 dicembre 1913 a Zugo (Svizzera)
Residente a Bondeno (FE)
Arrestato il 17 febbraio 1945 a Burana di Bondeno (FE)
Luoghi di detenzione: carcere di Bologna
Fucilato il 4 aprile 1945 a Rastignano?
nessun numero assegnato

Benini Amedeo, da Umberto e Carlotta Vincenzi, nato il 24 dicembre 1913 a Zugo (Svizzera); residente a Ferrara. 5a elementare. Operaio; compartecipante agricoltura. Coniugato con Ghedini Jolanda.

Militò nella 35a brigata Garibaldi «Bruno Rizzieri» e operò a Bondeno (FE).

È arrestato il 17 febbraio 1945 a Burana dalla Brigata nera della vicina Finale Emilia (MO) insieme ad altri giovani resistenti della zona nel corso di una retata organizzata in risposta alla uccisione di una spia fascista.

Detenuto con i compagni inizialmente a Finale Emilia, è trasferito a Bologna il 16 marzo 1945, dove è registrato in ingresso al carcere di San Giovanni in Monte con matricola 13510 per ordine del comando tedesco Dienstelle 08270A, a disposizione del Tribunale militare tedesco della Militärkommandantur 1012; dal 22 marzo passa sotto autorità del «comando tedesco SS», ovvero della Gestapo, per ordine della quale è rilasciato il 4 aprile 1945 per essere consegnato ad «agente comando tedesco SS». Da quel giorno risulta disperso.

Con ogni probabilità fu ucciso in una esecuzione attuata da militi SS con modalità analoghe a quelle che nei mesi precedenti avevano avuto come teatro i colli di Paderno e la stazione di San Ruffillo, ma in luogo diverso, forse in località Il Pero, a Rastignano di Pianoro, dove nel 1974 fu rinvenuta una fossa comune che molti elementi lasciano supporre abbia accolto almeno parte dei detenuti scomparsi dopo i prelevamenti dal carcere del 4, 9 e 17 aprile 1945.

È stato riconosciuto partigiano dall'apposita Commissione regionale, con ciclo operativo dal 15 maggio 1944 al 17 febbraio 1945.

Il suo nome figura a Burana nella lapide dedicata ai caduti, a Bondeno sul monumento in piazza Gramsci, a Bologna sul monumento di piazza Caduti di San Ruffillo.


FONTI PRINCIPALI:

- Dizionario biografico degli Antifascisti di Bologna e provincia

- Registri matricola del carcere di San Giovanni in Monte

ALTRE FONTI:

- Andrea Ferrari, Paolo Nannetti, L’eccidio di San Ruffillo. Repressione nazifascista a Bologna nell’inverno 1944-45, Bologna 1988.

 

Rif: FUCILATO A RASTIGNANO?-4025



Informativa sui Cookie | Cookie Policy